E-Postepay la carta virtuale di Poste Italiane cos’è e come funziona

Tra le varie carte offerte da Poste Italiane e-PostePay era la versione virtuale, utile per effettuare acquisti on line. La carta in questione si chiamava e-Postepay e non è più disponibile dal 19 giugno 2018, a causa di sostanziali modifiche a questo settore volute dalla nuova legislazione anti riciclaggio.

La e-postepay rappresentava sostanzialmente un valido strumento di pagamento prepagato virtuale e ricaricabile per ogni persona, adatta a chi effettua compere on-line. Esistono numerose opportunità simili oggi, tra cui anche carte fisiche, quindi non virtuali, proposte comunque a costo zero.

Come funzionava

Come funzionava e-PostePay:

1. Con questa carta virtuale si potevano fare acquisti online su diversi siti che accettano carte MasterCard attraverso l’autorizzazione online

2. Si potevano utilizzare i servizi online dal sito di Postepay, o dal sito PosteItaliane.

I vantaggi offerti dalla e-Postepay

I vantaggi riguardavano la possibilità di avere a disposizione una carta di credito virtuale, da sfruttare ogni volta ci fosse la necessità di effettuare un pagamento elettronico. Il tutto senza bisogno di avere tra le mani il classico “pezzetto di plastica”.
Inoltre la e-Postepay era immediatamente attiva; in pochi minuti dalla richiesta era già possibile utilizzare tutti i servizi della carta. Questa carta virtuale ideata da Poste Italiane era un ottimo strumento di pagamento online e agisce sul circuito MasterCard.  

Per effettuare la ricarica di questa carta virtuale potete farlo:

1. Online attraverso l’addebito su conto BancoPosta tramite il servizio BancoPostaOnline e/o BancoPostaClick

2. Dagli uffici postali

3. Dagli sportelli ATM Postamat

4. Da Sim Postemobile abilitata

5. Oppure recandovi presso le ricevitorie Sisal e le tabaccherie convenzionate ITB.  

E-postepay: costi

Va segnalato comunque un limite legato alla e Postepay. Se la ricarica viene effettuata presso i punti Snai il costo della ricarica si aggira sui 2€ mentre per altre tipologie di ricarica è di 1€, ma se si ha una SIM Poste Mobile associata, tramite App la ricarica non ha costi – vantaggi che si sommano con due prodotti Banco Posta -, insomma un modo come un altro per convincere le persone a farsi un SIM Poste Mobile. A parte questo limite la e Postepay è una perfetta combinazione tra facilità, gratuità e sicurezza. Attivarla è infatti semplicissimo e i costi di attivazione sono nulli. Ovviamente via internet su tutti i circuiti Mastercard si può utilizzare questa carta virtuale e questi circuiti come sappiamo sono molti, infine potrete consultare sempre il saldo della carta accedendo al sito Postepay o a quello di Poste Italiane.

Perché nasce e-Postepay

L’azienda Poste Italiane Spa, con questo tipo di carta virtuale ha probabilmente compreso il potenziale che hanno avuto altre aziende promotrici di carte virtuali e ha saputo porre rimedio creando appunto questo prodotto. Pagare on-line attraverso il circuito Mastercard è davvero  comodo e la e Postepay consente di fare ciò. Prima della sua scadenza naturale è possibile convertire questa carta in una New Gift (con un costo minimo di 5€) e a quel punto la Postepay diventa:

  • Nominale
  • Fisica e non più virtuale

I vantaggi di questa carta come abbiamo visto sono molti e anche la sua apertura è estremamente semplice e veloce. Un prodotto quindi molto utile per chi non necessita di una carta fisica – è infatti opzionale cambiarla e farla diventare fisica – ma comunque ha bisogno di una carta per pagare prodotti on-line. Il fatto di rientrare poi nel circuito Mastercard è una garanzia di sicurezza per chi sceglie di aprirne una.

Non solo e-PostePay non è più un prodotto disponibile sul sito di Poste Italiane e tra quelli offerti allo sportello. I proprietari di queste carte virtuali, acquisite prima del 19 giugno 2018, non potranno neppure più utilizzarle in alcun modo.
Di fatto si tratta di vecchi prodotti, oggi del tutto fuorilegge.