E-Postepay la carta virtuale di Poste Italiane cos’è e come funziona

0
1400

Tra le varie carte che ha Poste Italiane troviamo anche quella virtuale utile per effettuare acquisti on line. La carta in questione si chiama e-Postepay e non è nominale. Se avete un conto o una SIM Poste Mobile è possibile anche ricaricarla con questi ma andiamo per gradi.

La e-postepay rappresenta sostanzialmente un valido strumento di pagamento prepagato virtuale e ricaricabile per ogni persona, adatta a chi effettua compere on-line. Sul sito di Poste Italiane si legge che per farne richiesta non si ha bisogno di un conto corrente e che è possibile richiederla direttamente dal sito dedicato alle varie e diverse Postepay.

E-postepay: come funziona

Cose che si possono fare con la e-Postepay

1. Con questa carta virtuale si possono fare acquisti online su diversi siti che accettano carte MasterCard attraverso l’autorizzazione online

2. Si possono utilizzare i servizi online dal sito di Postepay, o dal sito PosteItaliane.

3. Alla sua scadenza – o anche prima – la carta virtuale si può convertire con una carta fisica Postepay NewGift, e questo lo si può fare recendosi in un ufficio postale qualunque con un costo di 5€ a quel punto la e Postepay diventa una Postepay normale.

I vantaggi offerti dalla e-Postepay

La e Postepay può essere richiesta gratuitamente, con pochi e semplici click ma solo se si è già cliente di Poste Italiane e si è registrati con le proprie credenziali sul sito dell’azienda, inoltre si deve aver provveduto a fornire il proprio numero di cellulare a Poste Italiane ma questo può essere fatto anche dopo aver richiesto la carta virtuale.

La e Postepay è immediatamente attiva – attraverso una consegna molto rapida di tutte le credenziali per utilizzarla –e via SMS arrivano le credenziali per bloccare la carta,  per ritirare i soldi alla scadenza della stessa e infine arriva anche il codice CVC2 (quello che sulle carte fisiche si trova nella parte posteriore della carta). Il numero della vostra e Postepay invece lo riceverete sulla vostra personale bacheca del sito di Poste Italiane. Ecco perché bisogna già essere iscritti sul sito di Poste Italiane. Parlavamo di vantaggi, ebbene la e Postepay è attivata in maniera immediata e potrete sin da subito ricevere accrediti, il Platfond massimo di ricarica in un anno è di 2500€ e la richiesta di attivazione di questa carta virtuale, è via web. Questa carta virtuale ideata da Poste Italiane è un ottimo strumento di pagamento online e agisce sul circuito MasterCard.  

Per effettuare la ricarica di questa carta virtuale potete farlo:

1. Online attraverso l’addebito su conto BancoPosta tramite il servizio BancoPostaOnline e/o BancoPostaClick

2. Dagli uffici postali

3. Dagli sportelli ATM Postamat

4. Da Sim Postemobile abilitata

5. Oppure recandovi presso le ricevitorie Sisal e le tabaccherie convenzionate ITB.  

E-postepay: costi

Va segnalato comunque un limite legato alla e Postepay. Se la ricarica viene effettuata presso i punti Snai il costo della ricarica si aggira sui 2€ mentre per altre tipologie di ricarica è di 1€, ma se si ha una SIM Poste Mobile associata, tramite App la ricarica non ha costi – vantaggi che si sommano con due prodotti Banco Posta -, insomma un modo come un altro per convincere le persone a farsi un SIM Poste Mobile. A parte questo limite la e Postepay è una perfetta combinazione tra facilità, gratuità e sicurezza. Attivarla è infatti semplicissimo e i costi di attivazione sono nulli. Ovviamente via internet su tutti i circuiti Mastercard si può utilizzare questa carta virtuale e questi circuiti come sappiamo sono molti, infine potrete consultare sempre il saldo della carta accedendo al sito Postepay o a quello di Poste Italiane.

Perché nasce e-Postepay

L’azienda Poste Italiane Spa, con questo tipo di carta virtuale ha probabilmente compreso il potenziale che hanno avuto altre aziende promotrici di carte virtuali e ha saputo porre rimedio creando appunto questo prodotto. Pagare on-line attraverso il circuito Mastercard è davvero  comodo e la e Postepay consente di fare ciò. Prima della sua scadenza naturale è possibile convertire questa carta in una New Gift (con un costo minimo di 5€) e a quel punto la Postepay diventa:

  • Nominale
  • Fisica e non più virtuale

I vantaggi di questa carta come abbiamo visto sono molti e anche la sua apertura è estremamente semplice e veloce. Un prodotto quindi molto utile per chi non necessita di una carta fisica – è infatti opzionale cambiarla e farla diventare fisica – ma comunque ha bisogno di una carta per pagare prodotti on-line. Il fatto di rientrare poi nel circuito Mastercard è una garanzia di sicurezza per chi sceglie di aprirne una.

E-postepay: come richiederla

Per richiedere questa “carta virtuale”, come viene spesso soprannominata, è molto facile e lo si può fare online. Per riuscirci, basta andare sul sito “postepay.it”, registrarsi, e seguire la guida con le indicazioni che permettono di richiederne una in modo gratuito. Una volta registrati, si dovrò attendere qualche giorno per ricevere una notifica che avvisa che la propria carta e-postepay è arrivata e potrà essere utilizzata. Chi invece risulta essere un cliente “PosteMobile”, potrà richiedere questa carta virtuale direttamente tramite l’omonima applicazione, che risulta essere scaricabile sia per Android sia per Apple. In realtà esiste anche un altro metodo per richiederla: sempre per chi fosse cliente di “PosteMobile”, sarà anche possibile utilizzare la propria Sim, senza bisogno di usare l’applicazione apposita. Infatti basterà cliccare sul “menù PosteMobile” e la si potrà richiedere. La comodità di questa carta virtuale risiede proprio nel fatto che non bisogna essere possessori di un conto corrente postale per poterla richiedere. Inoltre, i tempi di realizzazione sono davvero brevissimi e tale carta risulta avere un’ampia possibilità di ricarica: online con addebito su conto corrente BancoPosta tramite il servizio BancoPostaOnline e/o BancoPostaClick, da tutti gli uffici postali e tramite sportello, da Sim PosteMobile, presso le ricevitorie Sisal e tabaccherie convenzionate ITB.

E-postepay scaduta

Essendo una carta completamente virtuale, richiederla non è affatto difficile: anche la modalità di rinnovo infatti, risulterà essere online. Per riattivarla basterà collegarsi al sito “postepay.it” e da lì accedere con le proprie credenziali. Richiedere l’attivazione della e-postepay  risulterà particolarmente facile e veloce, perchè non ci si dovrà neanche recare presso uno sportello postale o in un apposito ufficio. Non solo: sarebbe possibile rinnovare la e-postepay anche direttamente dall’applicaizone di “PosteMobile“.

E-postepay sospesa

Va subito sottolineata un’informazione molto importante: non esiste alcuna modalità di “sospensione” di questa carta! Tuttavia, anni fa, a molti clienti di PosteItaliane era arrivata una mail dove era presente un avviso riguardante la sospensione delle carte postepay e e-postepay. Il sito ufficiale delle PosteItaliane aveva chiarito che non era presente alcun blocco. Al massimo, per “sospesa” s’intende la possibile operazione che può compere il sito di PosteItaliane sulla carta virtuale in questione: può sospenderne momentaneamene l’emissione, ma probabilmente per qualche aggiornamento. In ogni caso, i titolari di una e-postepay non potranno incorrere nel caso in cui venga “sospesa“.

E-postepay: opinioni

Sebbene questa carta virtuale possa risultare davvero comodissima per molti clienti, tuttavia le opinioni in merito risultano essere divergenti. Una carta senza dubbio comodissima per alcuni, data la velocità e la facilità di utilizzo ed attivazione, ma definita “scomoda” da altri poiché, ccon tale carta, non è possibile trasferire denaro. Sebbene qualcuno preferisca la comune postepay, tuttavia la maggior parte degli utenti definisce i termini di utilizzo della e-postepay, davvero ottimali.