Soldo: Contatti, Carburante, Personal e Family, Start, Pro e Premium

Soldo è una carta prepagata aziendale, con un’interfaccia di amministrazione appositamente realizzata, molto intuitiva e avanzata. La carta può essere scelta da chiunque intenda semplificare il processo di gestione delle spese aziendali. Sono previste alcune tecnologie finanziarie avanzate che permettono di fronteggiare i tre aspetti fondamentali che caratterizzano ogni situazione ambientale.
Con carta Soldo si può beneficiare della delega: i dipendenti possono spendere soldi per conto dell’azienda con le loro carte Mastercard Soldo, utilizzando l’app per controllare le spese.

In secondo luogo, la carta permette di mantenere facilmente il controllo dei flussi di cassa attraverso il pannello di amministrazione. È possibile quindi impostare limiti sul budget per tutti, uguali o personalizzati per ogni singolo dipendente. Da non dimenticare nemmeno che la carta permette di generare un report facilmente integrabile con software di gestione delle spese. In pratica si ricevono notifiche istantanee su tutte le spese e si possono consultare i movimenti della singola carta in ogni momento.

Soldo Carta Carburante

Soldo: costi e spese

Carta Soldo non prevede commissioni oppure costi aggiuntivi, ad eccezione che per le spese in divisa estera. In questo caso viene applicata una commissione di cambio valuta, che risulta comunque piuttosto contenuta (1%). La sottoscrizione dell’offerta e varia a seconda del numero di carte e del piano sottoscritto. Il piano di base è gratuito, ci sono poi piani a 5 e 9 euro al mese, o volendo è possibile attivare piani costruiti sulle esigenze del singolo cliente.

Qualunque sia la soluzione scelta per le proprie esigenze, si dovrà tenere a mente che, se l’ordine avviene durante la fase di registrazione, la prima carta è gratuita. Anche il primo mese il servizio è assolutamente gratuito. Per le carte successive invece, viene applicato un costo di emissione pari a 1 euro per i modelli virtuali e di 5 euro per quelli in plastica.

Un ulteriore aspetto da considerare riguarda i prelievi in contanti, per cui è prevista una commissione variabile a seconda della valuta richiesta allo sportello bancario, e chiaramente su quella impostata sulla carta. Ad esempio, se su carta Soldi sono depositati euro, la commissione applicata è di un euro per ogni transazione effettuata con tale valuta, mentre e di 2 euro nel caso si optasse per un’altra moneta. Il sito aziendale propone una tabella con le varie spese da sostenere per tutte le varie operazioni disponibili con la carta.

Soldo: carburante

Le carte carburante Soldo si possono usare  in ogni distributore, quindi anche quelli di metano e GPL. Tali carte permettono di dedurre i costi e detrarre l’IVA. Essendo uno strumento di pagamento elettronico e tracciabile, carta Soldo è in linea con la nuova normativa che obbliga all’uso di tali carte. È possibile quindi assegnare una carta ad ogni dipendente possessore di auto aziendale, o eventualmente abbinarla ad uno specifico veicolo condiviso in pool.

Con l’abolizione delle schede carburante avvenuta il 1° gennaio 2019, il benzinaio invierà la fattura elettronica direttamente all’azienda dopo il singolo acquisto di carburante. Una volta caricata la fattura elettronica su Soldo, la riconciliazione di tali spese carburante sarà del tutto automatica. Carta Soldo offre un report dedicato alle spese carburante, mettendo a disposizione la lista dei pagamenti fatti in ogni stazione di servizio.

Soldo: personal e family

Carta Soldo può essere impiegata anche in altri ambiti attraverso i piani Personal e Family, quindi per monitorare costantemente i flussi di denaro nella quotidianità. Soldo è un conto spese innovativo, che permette di ottenere una carta prepagata per ogni componente della famiglia, di effettuare pagamenti online o nei negozi tradizionali, nonché di ritirare e trasferire contante. Tutto questo gestendo le carte direttamente dall’app, ma soprattutto mantenendo il pieno controllo sulle spese grazie alle notifiche e all’impostazione dei limiti.

Subito dopo aver effettuato la sottoscrizione del conto, sarà necessario scegliere tra due opzioni di utilizzo: Personal oppure Family. Per entrambe i profili non sono previsti costi di gestione nei primi tre mesi. Scaduto il periodo promozionale, il costo mensile è di due euro  per quello Personal, e sempre di due euro per ogni iscritto della versione Family. La ricarica del conto collegato alle carte di Soldo può essere effettuata con un bonifico bancario senza costi aggiunti. Nel caso si utilizzasse la carta di credito il canone è di un euro fino ad un ammontare di cento euro. Per somme superiori si innalza a due euro. Per le ricariche effettuate nelle ricevitorie di Sisal il costo è di due euro.

Soldo: Start, Pro, Premium

La carta è disponibile in tre piani differenti, da scegliersi in base alle proprie esigenze: Start, Pro e Premium.

Soldo Start

Soldo Start è il primo piano che l’azienda offre ai suoi clienti. Il piano Start non prevede alcun canone mensile. Questo rende la soluzione dell’azienda una semplice carta ricaricabile gratuita, ideale per piccole e medie imprese e liberi professionisti. Il canone gratuito non prevede ovviamente l’utilizzo di molte funzionalità e l’unica valuta disponibile è l’euro. Soldo Start garantisce l’utilizzo dell’app e la possibilità di gestire il conto online. Questa carta inoltre si può collegare a software di contabilità.

Soldo Pro

Soldo Pro è la seconda opzione dell’azienda. Consente di ottenere un ampio ventaglio di servizi. Di seguito alcune tra le principali caratteristiche:

  • Emissione di più carte;
  • Trasferimento gratuito dei fondi a carte associate;
  • Emissione dell’estratto conto mensile;
  • Caricamento di scontrini e ricevute;
  • Diversificazione ruoli e permessi di utilizzo dei fondi;

Soldo Premium

In ultima analisi, Soldo Premium rappresenta chiaramente il piano più completo. Oltre a tutte le caratteristiche già presenti nelle due versioni Start e Pro, con Soldo Premium è possibile richiedere carte aziendali non nominative, ottenere le carte Soldo Drive e accedere ad una reportistica più avanzata. Come anticipato, le carte Soldo Drive sono carte realizzate per il pagamento dei carburanti nelle stazioni di rifornimento.

Limiti di utilizzo

A salvaguardia dei fondi presenti sul conto Soldo, sono stati introdotti sulla carta dei limiti sull’entità dei trasferimenti, nello specifico:

  • 10.000 euro come importo limite per singolo trasferimento;
  • 20.000 euro come ammontare massimo per i pagamenti giornalieri;
  • 100 acquisti giornalieri;
  • 3.000 acquisti mensili;
  • 75.000 euro come importo massimo trasferibile al mese;
  • 1.500 euro come limite per prelievi in contanti al giorno;
  • 200 euro come importo massimo di prelievo in contanti per transazione;
  • 5.000 euro come ammontare limite per i prelievi in contanti nel corso del mese.

Si possono inoltre eseguire fino ad un massimo di 25 prelievi di contanti al mese e 8 al giorno. Ad ogni modo, è possibile personalizzare le regole di spesa, aumentando oppure riducendo l’entità di ogni tipologia di transazione. Tutte le Carte Soldo possono essere virtuali oppure avere la forma di una comune tessera in plastica.

Nel secondo caso sono nere e hanno impresso nella parte in alto a sinistra il tradizionale logo di Soldo in bianco. In basso a destra è invece riportata la scritta Mastercard, mentre nell’angolo opposto sono riportati i dati dello strumento di pagamento: numero, data di scadenza e nome del titolare.

Soldo: contatti

Ci troviamo di fronte ad una prepagata differente da tutte le altre in commercio, ideata per un target preciso, ovvero quello aziendale. Per questo motivo, anche il servizio assistenza e la rete dei contatti è stata sviluppata di conseguenza, fornendo un servizio molto attento e capillare: