Prestiti senza busta paga, le garanzie alternative

0
578

Quando si fa richiesta di un prestito a una banca o a un ente finanziario, la garanzia preferita è la busta paga, il cud per i liberi professionisti e il cedolino della pensione per i pensionati, ma cosa fare se non si dispone di questa documentazione?

Per ottenere i prestiti senza busta paga, ci sono delle garanzie alternative da presentare, delle opzioni che permettono all’ente finanziario che eroga il prestito di avere la sicurezza relativa che il richiedente estinguerà il debito o in caso contrario, avrà a disposizione la possibilità di rivalsa sulla garanzia presentata al momento della domanda di prestito.

Per esempio, una garanzia alternativa è un immobile in affitto, si tratta di un bene che che la banca potrebbe prendere in considerazione in mancanza di una garanzia reddituale sicura.

In questo caso specifico, basterà presentare il contratto di affitto o fornire un estratto conto che dimostri la ricezione del regolare pagamento da parte dell’affittuario.

Come altra garanzia alternativa per i prestiti senza busta paga viene accettata la rendita finanziaria, ovvero, entrate sicure annuali, per esempio, un capitale investito porta un certo rendimento ogni anno, con quest’ultimo è possibile pagare le rate del prestito.

Oppure, un altro esempio può essere fatto nel caso il prestito senza busta paga venga richiesto da una donna che non lavora che percepisce un assegno di mantenimento dall’ex marito, in questo caso, basterà presentare l’estratto conto alla banca e la documentazione necessaria per dimostrare che si è in possesso di una fonte alternativa di reddito.

Dove richiedere il prestito senza busta paga?

Questo tipo di finanziamenti vengono erogati da banche e da enti finanziari, siccome quest’ultimi hanno gestioni diverse, è sempre conveniente valutare le varie proposte prima di decidere, mentre per quanto riguarda le banche, meglio affidarsi a un consulente finanziario che saprà proporre le alternative più convenienti.

Ogni banca ha una propria politica interna per concedere i finanziamenti ai lavoratori, soprattutto per quanto riguarda i prestiti senza busta paga, un consulente finanziario analizzerà la situazione personale e poi deciderà verso quale istituto indirizzarci.

Come richiedere il prestito se non si ha nessun tipo di garanzia?

E se volessimo chiedere un prestito senza alcuna garanzia? In questo caso ci sono due soluzioni molo utili: i piccoli prestiti e i prestiti tra privati.

I piccoli prestiti sono finanziamenti concessi da alcune banche, si tratta di importi di denaro estremamente contenuti, non servono garanzie, ma in questo caso i tassi di interesse saranno molto alti fino a raggiungere i limiti di legge imposti dalla Banca D’Italia.

Invece, i prestiti tra privati sono finanziamenti tra due soggetti privati, in questo caso il tasso di interesse è decisamente migliore e più vantaggioso per chi fa richiesta del denaro, anche in questo caso si possono chiedere piccole somme di denaro fino a un massimo di 2.000 euro.

Questo tipo di prestiti possono sembrare irrisori, ma in realtà, in caso di necessità o emergenza, possono dare sollievo, sono facilmente ottenibili ed è possibile richiederli senza alcuna garanzia, il che è sicuramente un vantaggio per chi non ne ha.