Postepay all’estero, le operazioni consentite

0
395

La Carta Postepay come può venir impiegata all’estero? Il suo utilizzo e gli ATM

Postepay come utilizzarla, ricaricarla, gli ATM quali i costi di commissione

La carta prepagata Postepay la si può impiegare anche all’estero oltre che in Italia come è noto, le persone però devono stare attente ai costi di commissione e valutarne l’entità.

Va anche tenuto presente che vi sono alcune differenze nella modalità di pagamento, di prelievo contanti e di ricarica della carta.

Occorre a questo punto e fatta la necessaria premessa utile a comprendere come la Carta Postepay può essere impiegata all’estero, capire come non trovarsi spaesati all’estero.

La carta Postepay, prodotta e diffusa da Poste Italiane Spa è uno strumento di pagamento elettronico che consente un utilizzo anche all’estero, ed è finalizzata ad operazioni di pagamento attraverso Pos, pagamento on-line, e prelievo di denaro contante in quest’ultimo caso anche che prevedano un cambio della valuta.

La Postepay appartiene al circuito di pagamento internazionale Visa Electron e per tale ragione viene accettata all’estero, è il circuito che determina il luogo di impiego di una specifica carta infatti, valida sempre negli esercenti abilitati a questo circuito.


Le Operazioni effettuabili all’estero attraverso la Postepay

E’ bene osservare quali siano le operazioni effettuabili attraverso la Postepay all’estero, entrando nei dettagli delle stesse.

Nel dettaglio le operazioni permesse con questo tipo di carta di debito all’estero e quelle non concesse sono tenendo conto come detto dei costi di commissione e delle spese:

  • Gli acquisti su Pos convenzionato ai circuiti VISA e VISA Electron
  • Il prelievo contante da eseguirsi presso gli uffici e sportelli ATM Postamat
  • Il prelievo di denaro da effettuarsi presso gli sportelli a circuiti ATM VISA e VISA Electron
  • Il pagamento di bollette postali
  • Il pagamento di ricariche telefoniche
  • Utilizzo dei servizi Tim Automatica e Banco Tim da effettuarsi su sportelli ATM Postamat
  • Impieghi dei servizi online connessi alla sezione bollettino della carta

Postepay incasso della retribuzione dall’estero

La Postepay può essere collegata al conto corrente Paypal e così venir impiegata all’estero al fine di incasso degli importi di una vendita o relativi al trasferire il denaro dal conto PayPal alla carta in 5-7 giorni lavorativi. Questa carta attraverso tale funzione diventa estremamente comoda al fine di ricevere dei pagamenti senza rivelare i codici e/o numeri della carta al soggetto che deve effettuare un pagamento sulla carta dell’intestatario.

Costi e ATM abilitati

Questa carta rappresenta uno strumento di pagamento elettronico che può essere impiegato presso tutti i Pos degli esercenti convenzionati attraverso il circuito di pagamento Visa e Visa Electron e presso tutti gli sportelli ATM che hanno in esposizione questo marchio.

I costi della commissione che riguardano il prelievo di denaro contante presso gli sportelli abilitati all’estero è di 1,75€ se la banca è convenzionata con il circuito Visa Electron se invece il circuito di riferimento del pagamento è diverso e tale circuito è quello al quale appartiene la carta è necessario il cambio di valuta, in tale circostanza il costo della commissione è di 5€ ma in talune aree del mondo sfiora le 6,7,8€.

Se quindi trovate i marchi (circuiti esposti):

  • VISA
  • VISA Electron

entrambi riguardanti i prodotti Postepay saprete che la commissione pagata sarà inferiore.