Bonifico Paypal, la carta del domani

0
704

paypal

Il Bonifico Papal e non solo…

In questo articolo:

1. Come ricaricare il conto Paypal o la carta Paypal attraverso il bonifico bancario.

2. I tempi di accredito

3. Il codice IBAN

paypal

Le piattaforme online e lo sviluppo dei pagamenti

Ormai il commercio via web di anno in anno cresce e con questo aumenta consequenzialmente anche il traffico di moneta virtuale cresce partendo da un ordinante X ad un beneficiario Y.Paypal nacque alla fine degli anni 90, esattamente nel 1998 su un idea avuta da Peter Thiel e Max Levchin, questa era una società che offriva già a quei tempi dei servizi di trasferimento di soldi sulla base di una via virtuale online. Paypal era semplice, e ottenne successo grazie a ciò ma non solo, il suo indiscusso successo era dato anche dal fattore di protezione dei dati personali. Le operazioni monetarie non chiedevano – e non chiedono – la condivisione dei dati bancari personali come ad esempio quelli della carta di credito o l’IBAN.

Oggi come nel 1998 registrarsi su Paypal è gratuito ma va associata una carta di credito e/o una prepagata per confermare la registrazione, è ancora opzionale tale meccanismo ma presto o tardi diventerà obbligatorio. Per ricaricare il conto di un altro utente Paypal occorre conoscere la mail associata e versare su quell’indirizzo e-mail

Ricaricare il saldo online

In questo caso, e dopo aver visto come aprire un conto con Paypal resta da comprendere come ricaricare il proprio conto. In questo caso ci sono varie opzioni.
1) Il primo metodo è quello di ricevere denaro sulla nostra Paypal o sulla nostra Carta Paypal per servizi resi, lavori che ci vengono pagati etc. Al pari di quando siamo noi a caricare conoscendo la mail dell’intestatario dell’account Paypal anche noi possiamo ricevere denaro. Se si sceglie l’opzione ricarica Amici o Parenti non ci sono commissione nell’avvenuto accredito a patto che si abbia credito resisuo sul proprio conto Paypal.
2) La seconda opzione per ricaricare il conto è quella di farlo attraverso un bonifico bancario con una banca dello stesso paese in cui si è aperto il conto Paypal. L’intestatario del conto deve essere lo stesso questa è una condizione indispensabile. La banca può anche non essere associata al tuo account Paypal, ma condizione necessaria è che l’intestatario del contocorrente bancario sia lo stesso. Per effettuare la ricarica tramite bonifico dovrete accedere al pannello di controllo direttamente da Paypal, cliccare su Ricarica conto e stampare le informazioni sul bonifico, qui troverete l’ID del bonifico e solo tramite questo vi sarà possibile effettuare il versamento, Per la causale va inserito quel numero.

I Tempi di accredito del bonifico Paypal

Due – tre giorni lavorativi. Le commissioni eventualmente sono solo della banca perché Paypal non ne chiede. Paypal non prevede alcun costo e commissione su tale transazione finalizzata alla ricarica del saldo. E’ consigliabile però informarsi su eventuali commissioni che potrebbe chiedere la banca.

Il Bonifico/versamento Paypal destinato alla ricarica della Prepagata
I metodi per ricaricare una prepagata attraverso il conto Paypal sono tre. Il primo è effettuabile solo se si ha credito residuo sul proprio account Paypal. Dapprima si accede all’account Paypal personale, si può cliccare sulla voce Trasferisci denaro e scegliere quanto trasferire. Il secondo è attraverso il pagamento con carta Pagobancomat o attraverso i punti vendita Lottomatica. Infine potete trasferire denaro con un bonifico dal C/C intestato a voi.

(Visited 194 times, 1 visits today)
SHARE
Previous articleI Titoli del tesoro
Next articleCodice Tributo 9001