Il Bonifico Bancario, funzionamento

0
767
il bonifico bancario

Il Bonifico Bancario: definizione

Il bonifico bancario è un servizio che consente di effettuare un trasferimento di soldi da un c/c ad un altro, per effettuare il tale operazione occorre conoscere l’IBAN del destinatario. Fare un bonifico bancario oggi è un operazione estremamente semplice. La diffusione di questa operazione è ormai ampia e come metodo di pagamento è molto diffuso va detto anche che è un metodo di accredito di denaro – e di ricezione – più sicuro in assoluto.

Come effettuare il Bonifico Bancario

Il bonifico si può effettuare sia on che offline.

Per quanto riguarda il secondo metodo è conosciuto da tutti il modulo da compilare per effettuare il bonifico. Questi a seguire i passaggi:

  1. Andare in un istituto bancario o alle poste

  2. richiedere un modulo da compilare per effettuare un bonifico bancario

  3. riempire tutti i campi richiesti, questi saranno compilati con tutti i dati che ha fornito colui che incasserà il bonifico, i dati necessari sono: il nome, il cognome, la ragione sociale e l’indirizzo, la causale del bonifico bancario, l’istituto bancario del beneficiario e l’IBAN.

Differente è il secondo metodo, quello online.

Con l’e-commerce e non solo, questo secondo criterio per l’accredito di denaro passa necessariamente per il web e sta diventando un metodo sempre più diffuso. Ovviamente è obbligatorio comunque avere un proprio Conto per effettuare virtualmente un versamento di questo tipo al destinatario.
Vogliamo maggiormente concentrarci su questo secondo metodo visto che ormai fare bonifici utilizzando piattaforme web è qualcosa che in molti necessitano di fare.

Il procedimento è estremamente semplice vi rimandiamo a questo tutorial per visionarlo, vediamo comunque ciò che occorre per effettuarlo:

  1. pc, tablet o smatphone

  2. connessione ad internet

  3. codici di accesso al conto bancario online

Pensiamo al fatto che molte banche operano ormai solo online, il che significa che gli strumenti per fornire servizi di questo genere si sono andati diffondendo.

Le caratteristiche di questa operazione

Il bonifico bancario può essere gratuito generalmente quelli gratuiti sono quasi esclusivamente quelli online, ma il più delle volte per quelli da compilare presso specifici istituti bancari o alle poste hanno appunto delle commissioni che sono a carico dell’ordinante queste variano in base alla tipologia di bonifico ad esempio: per cassa, con addebito in conto, sulla base dell’urgenza, per importo, in base alla valuta, dalla nazione del destinatario, o sulla base del canale di conferimento, tra questi pensiamo a quelli per sportello, per corrispondenza, e infine – appunto – telematici.

Il Bonifico Bancario Irrevocabile

Dovendo parlare di accrediti specifici un paragrafo va dedicato al Bonifico Irrevocabile, questi sono appositi pagamenti rivolti esclusivamente alla vendita di beni mobili e immobili e vengono appunto definiti come bonifici irrevocabili. Tale tipologia di accredito tramite bonifico ha la particolarità di non poter essere ritirato o annullato dopo aver apposto la firma. Il procedimento – dopo aver compilato come sempre la modulistica necessaria in ogni parte richiesta – è quello di presentare come ricevuta al venditore il foglio del bonifico che indicherà il codice riferimento dell’operazione. Ciò va fatto al fine di consentire facilmente di rintracciare l’operazione della filiale, ovviamente è anche opponibile alla banca come prova del trasferimento di fondi. Se si pensa a questa tipologia di bonifico va anche detto che un ulteriore prova dell’effettivo pagamento è l’estratto conto al pari di altre tipologie di entrate ed uscite.

Il Bonifico Bancario e la sua diffusione

Lo abbiamo detto, il bonifico come forma di accredito e di ricezione, al giorno d’oggi anche grazie all’era digitale è un servizio estremamente diffuso e largamente impiegato. Vediamo qualche caratteristica sulla sua diffusione.

  1. Mezzo molto usato

  2. Strumento valido sia per pubblico che per privato (agenzie, enti che lo impiegano etc…)

  3. Strumento impiegabile sia da persone fisiche che da personalità giuridiche

Cosa è necessario, oltre a ciò che abbiamo già visto, per poter effettuare un Bonifico:

  1. Due entità definite come ordinante e beneficiario

Come dicevamo i tempi sono variabili, ma va anche detto che dal 2014 per quanto riguarda i bonifici sul piano europeo hanno introdotto i tempi immediati per alcune tipologie di bonifico. Questa è quindi la novità introdotta dall‘Europa inerente i tempi del bonifico che vertono verso l’immediatezza a favore dell’utenza. Comunque anche per informazione dei clienti, questi sono sempre tenuti a considerare il cut-off ovvero i tempi nei quali l’istituto bancario riceve l’ordine di accredito. Il cut-off indica proprio l’orario, se l’ordine non rientra in una specifica giornata operativa passa alla giornata lavorativa successiva. Tali termini vanno letti sulle condizioni economiche del bonifico, oppure chiedendo alla banca di riferimento dell’ordinante.

(Visited 390 times, 1 visits today)