Trading online: pregi e difetti di un’opportunità di guadagno

0
157

Le persone che si dedicano al trading online sono sempre più numerose, attirate dagli elevati guadagni che questo tipo di attività ci permette di ottenere. I vantaggi di questi investimenti sono elevati, anche perché si tratta di affari in cui si può entrare anche senza avere a disposizione capitali elevatissimi. Certo è che non tutti riescono a guadagnare con le opzioni binarie o con altri tipi di trading in internet, molto dipende dalla preparazione personale e da quanto si è pronti a rischiare.

I vantaggi principali

La peculiarità principale del trading online, quella che attira un numero crescente di persone, è correlata al fatto che per cominciare è sufficiente avere a disposizione qualche centinaio di euro. Anzi, ci sono siti che permettono di investire su ogni asset anche pochi euro, meno di 10 a volte, o addirittura meno di 5. Mentre nel mondo della borsa e degli investimenti in fondi o di altro genere per guadagnare è necessario avere a disposizione capitali di una certa importanza, con il trading online si può guadagnare in modo sensibile anche partendo da soli 100 euro. La motivazione è duplice, da un lato i broker consentono ai loro clienti di investire quanto desiderano, parendo da una cifra prefissata che di solito è molto bassa (ma varia a seconda dell’asset e del tipo di investimento). Oltre a questo con il trading online si può arrivare a guadagnare in un singolo affare anche fino al 75-85% di quanto investito; considerando che alcuni investimenti si chiudono in meno di 30 minuti, è chiaro che 100 euro investiti bene possono garantirci un ricavo superiore al 1.000 euro in un pomeriggio di intenso lavoro. Con gli investimenti tradizionali, come ad esempio la compravendita di immobili o di titoli azionari, un guadagno del genere avviene solo in rarissime occasioni.

Investimenti facili

Un altro elemento che attira i trader verso il mondo del trading online è la facilità con cui si può apprendere tutto ciò che riguarda questo mondo, così come la semplicità degli strumenti da utilizzare. In internet sono disponibili numerosi siti che ci spiegano passo passo cosa dobbiamo fare per aprire un conto di investimento, quali siano i broker più interessanti, quali sono i passi che dobbiamo effettuare per guadagnare di più. Si possono addirittura trovare siti che ci avvisano periodicamente, anche più volte al giorno, degli affari più interessanti in atto, invitandoci a prendervi parte. Allo stesso modo troviamo corsi, tutorial, guide di ogni genere, alcuni online, altri tenuti presso scuole presenti sul territorio. Le piattaforme di trading sono di solito studiate per il neofita, per chi non si è mai dedicato agli investimenti, sono quindi semplicissime da utilizzare, con interfacce intuitive e user friendly.

I difetti del trading online

Il trading online è un buon modo per guadagnare, ma perché quindi non tutti i trader hanno il medesimo successo? La risposta sta nel fatto che non è poi così facile riuscire a capire l’andamento dei mercati e trovare l’affare “giusto” e particolarmente remunerativo. Sono molti inoltre i trader alle prime armi che si buttano negli investimenti senza una reale preparazione, sperando nella loro fortuna più che nella conoscenza dei mercati. Si deve sempre considerare che questo tipo di investimento è il più remunerativo oggi esistente, ma è anche il più rischioso. Se un affare va a buon fine possiamo guadagnare molto in pochissimo tempo, se invece falliamo perdiamo il capitale investito, completamente. Questo deve farci capire che anche se un ricavo delll’80% di quanto investito è la normalità nel trading online si deve però ragionare considerando che ogni giorno in qualche investimento perderemo dei soldi. A fine settimana riuscire a guadagnare intorno al 20-25% di quanto investito si può dire già un ottimo risultato.