Azioni da comprare, quali scegliere

0
473

Come si guadagna con le azioni, quando si discute di azioni da comprare le domande sono molte e quindi occorre tenere conto del come si muove costantemente il mercato azionario.

Azioni da comprare, come effettuare una scelta

La scelta è sempre complessa quando si tratta di dover optare per delle azioni, visto che occorre disporre e bloccare una quota di liquidità nel medio e lungo termine.

Attraverso il trading online le persone possono investire nelle azioni senza necessità di mobilitare ingenti capitali al fine di acquistare materialmente le azioni. Gli investimenti possono essere limitati nel tempo, anche in virtù delle spese anch’esse limitate o assenti e anche rispetto alla leva finanziaria, che propaga il capitale a disposizione, consentendo di depositare e investire importi circoscritti.

Vi sono dei vantaggi nei CFD sigla che sta per contratti per differenza, in sostanza si parla di contratti derivati che consentono ai trader di investire sull’aumento o sul calo del corso azionario, sono quei prodotti tanto criticati per le loro fluttuazioni, ma sfruttando tali strumenti si può evitare di acquistare l’asset sottostante.Tale strumento offre all’investitore una superiore agilità nell’aprire e chiudere posizioni ed è possibile anche beneficiare di costi irrisori.

Le azioni su cui investire

La prima che spesso viene consigliata è Snapchat: Snap Inc (NYSE:SNAP), la controllante di Snapchat, è approdata in borsa all’inizio di marzo ad un prezzo di $17.00 ed è cresciuta molto pochi giorni dopo l’IPO, andando a toccare un massimo intraday di 29.44, e successivamente è crollato fino ad un minimo di 11.28 successivamente alla delusione degli investitori per i risultati trimestrali al di sotto del previsto.

Un secondo consiglio è quello dell’investimento da fare sulle azioni Apple: Apple Inc (NASDAQ:AAPL) si sa che le rivoluzioni nel campo degli smartphone con Apple non mancano e con l’iPhone X ha aggiunto diverse funzioni importanti come la carica wireless, il riconoscimento del volto Face ID per l’autenticazione dell’utente, e altre ancora.
Se si parla di consumi i nuovi modelli Apple sono stati pagati cifre importanti perché le persone ci tenevano ad avere strumenti tecnologici che ad oggi sono i più evoluti di sempre, ma il mercato è e resta aperto e se i profitti sono stati ottimi non è detto che non proseguano in tal senso per cui gli investitori dapprima hanno accolto con distacco la presentazione di Tim Cook del 12/9, ma i consumatori invece hanno reagito in senso opposto.

Infine come non si può citare un eventuale investimento su Facebook: Facebook Inc (NASDAQ:FB), parlare della società di social media che pur con lo scandalo che ha attraversato ha ancora milioni di utenti attivisu base mensile, e che fa affidamento su cospicui ricavi dalle inserzioni, non solo sulla propria piattaforma, ma anche da quelli che derivano da inserzioni su Instragram. Gli utili hanno oscillato ma sul mercato anche dopo la rovinosa caduta recente si prosegue nell’ammirazione di queste fauci rappresentate dal colosso dei social, e se il mercato non vuole la distruzione dello stesso allora anche l’utenza segue il mercato, è cosa nota per cui continuare a monitorare questo investimento potrà fruttarvi se deciderete di acquistare azioni FB.